Ultimi post...

domenica 11 dicembre 2016

AUTORE: Fiona Harper
TITOLO: La piccola bottega dei sogni
EDITORE: HarperCollins Italia
 GENERE: Contemporary romance
PAGINE: 282
 
Organizzatrice nata e romantica d.o.c., Nicole ha realizzato il lavoro dei suoi sogni quando ha fondato l'agenzia di proposte matrimoniali Sogni & Fantasie. Il suo lavoro la entusiasma profondamente, fino a quando non accetta di organizzare la proposta di nozze per il fotografo Alex Black da parte della sua fidanzata. Alex, infatti, altri non è che l'uomo che lei ha baciato ad una festa il Capodanno precedente e che non è mai riuscita a dimenticare. Organizzare la dichiarazione da parte di un'altra non è esattamente l'occasione in cui aveva sperato di rivederlo. Ma se permettesse a se stessa di perdere la testa per il fascino di Alex, comprometterebbe la propria reputazione professionale prima ancora di poter dire di averne una. Che cosa può fare, vivere per sempre efficiente e infelice o disoccupata e contenta?
 
  
Questa lettori è la tipica lettura da fare sotto l'albero avvolti dalle lucine e palline di Natale, uno dei libri che vedrei molto bene al cinema come commedia romantica. I protagonisti sono Nicole e Alex, durante un capodanno si incontreranno e si scambieranno un lungo e passionale bacio per perdere, passata la mezzanotte, le tracce l'uno dell'altra per un anno. Al Natale successivo Nicole insieme alle sue due socie, sta cercando di avviare la sua agenzia di proposte matrimoniali e alla sua porta si presenta una ragazza famosissima che chiede il suo aiuto per la proposta al suo fidanzato, che altri non è che Alex. 
La trama sembrerebbe abbastanza scontata ma vi posso assicurare il libro procederà spedito e attraverso eventi e sviluppi che vi sorprenderanno. Nicole dovrà mentire e fingere di essere una giornalista,  incontrerà il futuro sposo e  si ritroverà davanti Alex pensando che questi si sia dimenticato di lei, ignorando la realtà, cioè che lui non abbia fatto altro che cercarla per i successivi mesi dopo la notte di capodanno. Un libro che farà sognare e che vi porterà in un attimo all'epilogo, senza risultare scontato, facendovi capire attraverso Nicole che alla fine non sarà importante la fama o il successo ma come riuscirete a ottenerlo  e che anche se ogni donna si sentirà nella vita un pò cenerentola non per questo dovrà rinunciare e vivere giorni da principessa.
I personaggi risultano ben descritti vi innamorerete di Nicole, il cui punto forte è il suo essere una donna comune, con pregi e difetti, un personaggio che mi ha fatto molto piacere leggere, la sua evoluzione la condurrà alla consapevolezza che buttare la maschera che hai portato sul viso per anni è sempre il metodo migliore per poter recuperare se stessi e la persona che si pensava non si sarebbe più stati.
Alex è il tipico playboy con  la paura delle relazioni, ha abbandonato la sua facoltosa famiglia che gli richiedeva di stare dietro una scrivania a dirigere un ufficio, decidendo invece di dedicarsi alla sua passione: la fotografia paesaggistica. La vita però a volte come si sa ti mette davanti a scelte e lui in particolare si è ritrovato a fotografare matrimoni, preferendo di non mettersi in gioco. Entrambi sono personaggi che hanno tanto da dire Nicole è determinata, insegue il suo obiettivo e soprattutto chiusa verso il prossimo tanto da non lasciarsi mai andare. Alex invece fugge da tutto quello che comporterebbe un coinvolgimento, scegliendo donne di cui sa non potrebbe mai innamorarsi e un lavoro che non comporterebbe rischi. Cresceranno e si evolveranno riuscendo attraverso il loro rapporto a recuperare un pò delle persone che pensavano di non poter più essere, il tutto accompagnato da canzoni natalizie e lucine di natale.
Del libro ho apprezzato molto la leggerezza che non è mai diventata frivolezza, vi affezionerete ai protagonisti così come ai personaggi secondari adorerete le amiche di Nicole, odierete ma allo stesso tempo capirete Saffron la fidanzata di Alex in una storia romantica e simpatica che vi farà nascere un sorriso.

[«Perché non l’hai fatto?» continuò il tipo. Nicole sbatté le palpebre. «Fatto che cosa?» Lui le andò più vicino. «Perché non mi hai chiamato» spiegò.
Nicole deglutì a fatica mentre incominciava a sentirsi un po’ claustrofobica. [...]
«Non so se l’avevi notato» mormorò, trovando all’improvviso una scusa a proprio vantaggio, «ma ero piuttosto alticcia quella sera.»
Il suo ghigno le disse che sapeva esattamente fino a che punto fosse stata brilla e che non gli era importato granché.
Lei chiuse gli occhi per un istante, passandosi la lingua sulle labbra. Concentrati, si disse.
Inspirò a fondo, cercando di ritrovare l’autocontrollo. «Avevo perso il tuo numero e non sapevo nemmeno come facessi di nome. Non c’era niente che potessi fare.» Voilà. Ecco la Nicole che le piaceva. Non la stupida che si faceva gabbare da un uomo, credendo a tutte le sue bugie.
Lui assentì. «Vero. Ma non sembravi troppo ansiosa di scoprirlo, prima di inchiodarmi contro la parete e avere la meglio su di me.»
«Ho cercato di rintracciarti, sai?» fece lui, tenendo deliberatamente la voce bassa, così da costringerla ad avvicinarsi.
«Sul serio?» Aveva cercato di apparire fredda e compassata. Ma la sua voce roca tradiva un lieve turbamento.
Il tipo assentì. «Quando non hai telefonato, ho parlato con gli amici che c’erano quella sera, il personale del bar... Ho chiamato persino un’agenzia di sosia. Ma non mi avevi lasciato granché su cui lavorare. Solo
uno sguardo malizioso e un nome fasullo.»]
 
Lo stile dell'autrice è semplice e le vicende si susseguono veloci, questo da la possibilità al lettore di finire il libro in una sera. Abbiamo tutti gli ingredienti per una bella storia da leggere in questo periodo: amicizia, ironia, amore e gelosia i sentimenti predominanti in questo romanzo, dei protagonisti che potrebbero avere tutto in comune con noi e che per questo permettono a ognuno d' immedesimarsi. Promosso e consigliato a chi ha voglia di staccare la spina ma anche semplicemente a chi si vuole immergere in una bella storia a tema natalizio. 
 
 GIUDIZIO: 4 AUDREY ( promosso e consigliato)

MOMENTO MUSICALE: 
 
 Mariah Carey "all i want for christmas is you" , scelta semplice la canzone è citata nel romanzo e adesso ogni volta che penso ai due protagonisti mi viene in mente questa canzone. Ho pensato di riproporla siamo a Natale e quale canzone lo rispecchia più di questa?
Spero, come al solito,  di avervi fatto compagnia, vi rimando ai prossimi post.  Buona giornata  lettori.

8 commenti:

  1. Bellissima recensione! Questo libro mi incuriosiva e adesso sono un po' più convinta :-) Adesso mi è entrata in testa la canzone della Carey ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il periodo di Natale in testa si hanno solo canzoni natalizie :***

      Elimina
  2. Partendo dal presupposto che la canzone che hai scelto è una delle mie preferite di Natale *-*,avevo proprio bisogno di una lettura carina a tema natalizio e credo opterò per questa.Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Saraaaa a te piacerà sicuramente :**

      Elimina
  3. Ciao! Innanzi tutto piacere, è la prima volta che passo di qui, e subito la mia cara, mitica Audrey mi ha incantata. Complimenti per il tuo blog. Questo libro è in lista da un po', poi è scivolato via. Lo ammetto, la tua recensione ha risvegliato la curiosità e quest'anno ho proprio voglia di leggere libri natalizi...ti farò sapere! A presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti sarei cusiosissima di leggere anche la tua recensione :**

      Elimina
  4. Ciao Roberta! Ma che carino questo libro. Dev'essere proprio quello giusto per poter passare qualche ora di tranquillità in una bella storia d'amore. Mi hai incuriosita molto! Non è il mio genere preferito ma ogni tanto mi serve leggere storie simili. Mi rigenerano :)
    Un caro saluto
    Nik

    RispondiElimina
  5. Dal titolo mi sembra di sentire atmosfera natalizia.. sbaglio? Mi sembra una storia davvero carina! :)

    RispondiElimina