Ultimi post...

domenica 18 dicembre 2016

AUTORE: Debbie Johnson
TITOLO: Mai baciare un uomo con la renna sul maglione
EDITORE: HarperCollins Italia
 GENERE: Contemporary romance
PAGINE: 235
 
Maggie è una madre single e per lei Natale è sempre stato un'occasione per stare in famiglia, con la figlia Ellen che riempie la casa di addobbi, il padre Paddy che festeggia con un bicchierino di troppo e l'albero dall'inquietante aspetto di un elfo ubriaco.
Ma quest'anno sarà diverso, perché Ellen e Paddy saranno via per le vacanze e per Maggie si prospetta un Natale solitario tutt'altro che gioioso. Finché, pedalando per le strade innevate di Oxford, Marco Crivelli non va a sbatterle contro, entrando così di prepotenza nella sua vita, e nella sua casa, con tanto di gamba ingessata. Be', a Natale non sarà sola, dopotutto, ma farà da crocerossina a un fusto tutto pepe. Anche se ha sempre pensato che fosse una verità universalmente riconosciuta che non si deve mai baciare un uomo che indossa maglioni di Natale. O sì?
 
 
Il libro di cui vi parlo oggi fa parte delle "letture natalizie", leggere e romantiche da iniziare sotto l'albero accompagnati da una bella tisana calda.
La storia ha come protagonisti Maggie, stilista di abiti da sposa e Marco un avvocato affascinante, tra i due il primo incontro lo potremo definire uno "scontro", che avviene al rientro a casa quando entrambi distratti si  scontreranno in bici. Maggie, che già aveva lo  aveva notato al parco con il nipote oltre per il bell'aspetto anche per il fatto che indossasse sempre maglioni natalizi, si ritroverà, convinta dai parenti di lui, a conviverci durante tutta la sua convalescenza.
Tra i due nasce subito una forte complicità, accompagnata dall'attrazione ma la vita di Maggie fatta esclusivamente di famiglia, con la figlia e il padre e di lavoro non  permetterà in un primo momento a Marco di farne parte . Diventata mamma molto giovane, ha già una figlia di diciotto anni e un padre ex alcolizzato, questo l'ha  portata per anni a sentirsi molto più  vecchia di quanto realemente sia e soprattutto a dedicare tutta la sua vita agli altri. La protagonista la potremo definire una moderna Cenerentola, nei confronti di Marco si comporta in maniera dolce e premurosa lo cura e l'aiuta nonostante per lei sia praticamente un estraneo e cercando soprattutto di nascondere l'attrazione che giorno dopo giorno sviluppa per il bel coinquilino.
Marco da parte sua è un personaggio che per quanto in alcuni atteggiamenti risulti burbero in realtà riesce nel rapporto con Maggie a rivelare il suo lato più dolce e tenero. Ho adorato il modo in cui metterà la protagonista davanti ai suoi sentimenti, cercando di abbattere il muro che per anni lei si è costruita intorno, così come ho adorato i matrimoni a cui entrambi parteciperanno e  i loro siparietti ironici.
Sono due personaggi molto diversi con vite opposte: Marco ha una famiglia grande, un nipotino che adora e un fratello gemello e una cognata che in questo libro faranno la parte di Cupido. Maggie invece ha una famiglia più ristretta fatta solo dal padre e dalla figlia,  tra i due rimane lei il personaggio più complesso , quello che ha avuto la vita più complicata, ed è per questo che sarà più difficile per Marco farla aprime e riuscire a conquistarla.
Maggie è reale senza fronzoli è una donna comune, una di quelle che ha dedicato tutta se stessa alle persone che amava privandosi di vivere la sua vita. Il punto a favore del romanzo è sicuramente il contrasto tra la storia d'amore che sembra quasi una fiaba e i personaggi e le vite personali di ognuno di loro che invece mantengono il lettore ancorato alla realtà.

[ Sentì Maggie chiudere la porta e i suoi passi nel corridoio. Si fermò un istante, poi entrò nel soggiorno e lo guardò torvo, le mani sui fianchi. «Come va?» gli domandò dopo un momento di silenzio.
«Se devo essere sincero mi sento di merda» rispose lui.
«Infatti ti stai pure comportando come tale. So che non sarà semplice per noi due. Immagino ti starai chiedendo perché ho accettato questa ridicola proposta. So che sei ancora piuttosto sofferente e posso capire la tua frustrazione, ma dobbiamo trovare un modo per far funzionare la nostra convivenza.
Non sarà per molto, presto ti rimetterai e a Natale potremo entrambi riprendere le nostre rispettive vite. Fino ad allora, proviamo almeno a fingere che questa situazione non sia poi così strana. D'accordo?»
Era il discorso più lungo che le avesse mai sentito pronunciare e aveva notato che aveva un linguaggio del corpo, uno sguardo e un'espressione del viso diversi dal solito.
Non aveva più quell'aria un po' spaurita e capì di essere riuscito a farla arrabbiare. Buono a sapersi, pensò, rendendosi conto che provava un perverso piacere nel farsi sgridare da lei.
«D'accordo. Mi dispiace di essermi comportato da perfetto cretino. Sai, non sono abituato a starmene seduto a fare niente e sentirmi così inutile» rispose lui.
«Posso immaginare» rispose Maggie mentre lasciava vagare lo sguardo su quel fisico, che a dire il vero non sembrava poi tanto inutile, con un interesse che andava oltre i doveri di un'infermiera.
Nell'accorgersi dell'inopportunità del proprio sguardo, recuperò subito il controllo con un piccolo sussulto.
«Bene. Stai seduto qui, Marco. Vado a prenderti una birra. Credo di averne bisogno anch'io.»]

Lo stile è semplice e fluido, le descrizioni di Oxford con le sue vie addobbate a Natale ci permettono di entrare completamente nel clima di questo periodo dell'anno. La storia per quanto risulti comune si discosta dai soliti romanzi per il realismo dei due protagonisti, permettendoci così di assaporare una bella favola ma senza che questa risulti troppo romanzata o inverosimile. Lo consiglio a tutte quelle persone che come me adorano questo periodo dell'anno  e soprattutto immergersi nel clima fatto di lucine, alberi di natale e dolcezza.

 GIUDIZIO: 4 AUDREY ( promosso e consigliato)
MOMENTO MUSICALE: 

"The power of love" Gabrielle Aplin la canzone è presente nel libro, ma io invece della versione classica ho preferito questa e mi sembrava adeguata per rappresentare la storia tra Marco e Maggie. Io vi auguro una buona lettura e una buona domenica natalizia lettori. 

9 commenti:

  1. Questo romanzo mi aveva già incuriosito dalla trama,ora lo aggiungo in WL,bellissima recensione come sempre ♡

    RispondiElimina
  2. Questo romanzo mi aveva già incuriosito dalla trama,ora lo aggiungo in WL,bellissima recensione come sempre ♡

    RispondiElimina
  3. Davvero un bellissimo libro, adatto per il periodo natalizio ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente si da rilassarsi sotto l'albero

      Elimina
  4. Ciao! Sicuramente sarà una bellissima lettura natalizia, la trama è molto dolce e carina! Ci farò un pensierino, la tua recensione mi ha convinto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si prendilo per questo perioso è una lettura perfetta

      Elimina
  5. Lo aggiungo anch'io all'infinita wishlist ☺😄

    RispondiElimina